Campagnia Vaccinazioni 19/20

L’importanza del Vaccino

Durante il periodo autunnale il Servizio Sanitario della Toscana offre gratuitamente alle persone a partire dai sessantacinque anni e ai soggetti a rischio di qualsiasi età la vaccinazione antinfluenzale. Il virus dell’influenza può portare complicanze anche gravi, ecco perchè la vaccinazione antinfluenzale rappresenta un’importante misura di protezione per se stessi e per gli altri. Il vaccino è efficace e sicuro, è sottoposto a verifiche e controlli continui e la possibilità che si verifichino effetti indesiderati è molto rara. I sessantacinquenni ed i soggetti a rischio potranno vaccinarsi gratuitamente anche contro lo pneumococco e contro l’Herpes Zoster. Entrambe queste due vaccinazioni possono essere somministrate in qualsiasi periodo dell’anno.

La trasmissione del virus dell’influenza tra le persone avviene attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche mediante il contatto con le mani contaminate dalle secrezioni respiratorie. Le seguenti misure di igiene e protezione personali si aggiungono alla vaccinazione antinfluenzale che rappresenta il mezzo più efficace per prevenire la malattia:

1) lavarsi le mani, in assenza di acqua puoi usare gel alcolici;

2) buona igiene respiratoria: coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare il fazzoletto di carta e gettarlo nel cestino;

3) se possibile, rimanere in casa in presenza di malattie respiratorie febbrili, specialmente nella fase iniziale;

4) evitare di toccarsi occhi, naso o bocca, i virus possono diffondersi quando vengono toccate superfici contaminate.

Orario Vaccinazioni

Lunedì
9:30 – 12:30, 17:00 – 19:00
Martedì
9:30 – 12:30, 17:00 – 19:00
Mercoledì
9:30 – 12:30, 17:00 – 19:00
Giovedì
9:30 – 12:30, 17:00 – 19:00
Venerdì
9:30 – 12:30, 17:00 – 19:00
Sabato
Chiuso
Domenica
Chiuso

Pubblicato da medicinanuova

La Coop. Medicina Nuova con sede legale in Civitella in Val di Chiana Via dell’Olmo 61, è retta e disciplinata dai principi della mutualità’ senza fini di speculazione privata. I medici di medicina generale ed il pediatra di libera scelta si associano in Cooperativa allo scopo di: – qualificare e migliorare la loro professionalità’ e la qualita’ della loro vita sociale attraverso forme collaborative tra i propri soci nel campo della formazione, della ricerca, dell’organizzazione del lavoro; – concorre, attraverso il dialogo la collaborazione e l’ impegno professionale dei suoi membri, allo sviluppo di una cultura della salute improntata alla ricerca dell’unita’ e della solidarietà tra le persone di generazioni e di culture diverse appartenenti alla comunità’, ad uno sviluppo umano e sostenibile ed al buon uso delle risorse; – porsi come interlocutori primari delle istituzioni locali e dell’ Azienda Sanitaria, sia per la tutela della salute dei cittadini, sia per il miglioramento delle attività sanitarie. Dalla sua fondazione, 10/07/2003, la Cooperativa ha creato una struttura organizzativa che ha permesso di sviluppare una nuova modalità operativa della medicina generale. * Lo sviluppo di una medicina in rete (cinque studi di MG situati in 5 frazioni del Comune collegate con un server centrale con il quale i dati vengono continuamente sincronizzati) dotandosi di un sistema informativo e di un software per la gestione della cartella clinica (Millewin) tra le più avanzate di Europa . Esso permette livelli qualitativi elevati di gestione dei dati con ricadute importanti sulla popolazione assistita; in particolare sull’accesso al servizio, sulla continuità dell’assistenza, sul Disease Management, sulla sicurezza e sull’elaborazione statistico epidemiologica dei dati di salute, sui percorsi assistenziali e sul consumo delle risorse. *La cooperativa ha partecipato e supportato i propri soci nel progetto triennale di sperimentazione delle Unità di Cure Primarie della Regione Toscana affermandosi, al termine del periodo di sperimentazione, al primo posto regionale per le migliori performances. Lo scopo è stato anche quello di: a) erogare una effettiva continuità assistenziale nell’arco diurno e notturno (LEA) per 7 giorni la settimana, con la presa in carico del paziente, favorendo risposte sanitarie e socio- sanitarie integrate e di livello più complesso; b) garantire alla popolazione assistita del territorio di Civitella in Val di Chiana i livelli assistenziali propri delle Cure Primarie assicurando equità di accesso, appropriatezza e qualità delle cure erogate, mediante percorsi assistenziali socio-sanitari integrati; c) assicurare la continuità delle stesse attraverso un partenariato con gli altri Servizi Territoriali ed Ospedalieri dell’Azienda USL Toscana Sud-Est; d) rinforzare l’empowerment del cittadino e del paziente promuovendo l’educazione alla salute della persona e della Comunità ed al buon uso dei servizi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: